Basket Bee, undicesimo sigillo stagionale

BK.BEE SERMONETA - SS LAZIO BK. 76-63

PARZIALI ( 29-17 14-22 14-11 19-12 )


BK.BEE SERMONETA: Diglio B. 28,Carbone 5, Mathlouthi 6, Rosella, Abassi 16, Garbellini A. 3, Parise 13, Bertolo, Pastore 1, Garbellini S.2, Diglio L.2, Rabbit. All. De Bernardis

SS LAZIO BK.: Feliziani 2, Cardigni 10, De Angelis, Giovannucci 4, Melillo G., Gallo 5, Arena 4, Abbou 26, Corvo 3. All. Carradore


Il Basket Bee Sermoneta allunga la propria striscia di vittorie ( l’undicesima in questa stagione), consolidando il proprio primato in classifica, in una gara molto combattuta facendo intravedere anche qualche eccesso di immotivato nervosismo tra le proprie fila, che avrebbe potuto anche costar caro sull’esito di una gara, sempre condotta , anche con vantaggi rassicuranti.


Dopo un primo quarto perfetto , chiusosi sul 29-17 con il duo pontino Abassi-Diglio che colpiva inesorabilmente dalla distanza, (7 le triple messe a segno e ben 25 punti a referto nell’intera frazione), si registrava nel quarto successivo la reazione ospite, sospinta da un Abbou, una vera spina nel fianco della difesa di casa, che permetteva un parziale recupero del gap iniziale, con la sirena di metà gara che sanciva il 43-39, con la gara riaperta e tutta da giocare.

Un terzo quarto sostanzialmente equilibrato chiusosi sul 57- 50, faceva da preludio ad una frazione finale ricca di emozione, con i ragazzi di coach Carradore che spingevano al massimo arrivando a due sole lunghezze di svantaggio dai padroni di casa, con Carbone e compagni che però reagivano, stabilendo nuovamente un vantaggio rassicurante, che poteva però essere messo in discussione quando a 4’ dal termine Melillo aveva tra le mani ben 5 tiri liberi da effettuare, per un fallo in difesa di Parise, che nell’occasione riportava anche una ferita al mento che necessitava dell’intervento medico, non prima però di essere sanzionato da un fallo tecnico, seguito dalla espulsione, decretata dall’intransigente direttore di gara Gadda.

Gli errori dalla lunetta però facevano svanire questa possibilità per gli ospiti, con la formazione pontina che riusciva a gestire al meglio le battute finali dell’incontro chiusosi con due canestri consecutivi di Diglio miglior marcatore della serata con i suoi 28 punti a referto, resosi protagonista di un gesto di grande sportività, quando ha riconosciuto, in una fase cruciale dell’incontro, con i romani in attacco, il suo ultimo tocco, su di una rimessa assegnata erroneamente alla propria squadra dal direttore di gara , invertendo così il possesso palla con un gesto applaudito dal pubblico presente.

Ora ci si preparerà per il prossimo impegno, che porterà le api sermonetane sul campo della Luiss, una formazione di giovani universitari sempre temibile da affrontare sul parquet amico.

Seguici
  • Black Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Black Instagram Icon
  • Grey YouTube Icon
Archivio
Contattaci

Grazie! Il messaggio è stato inviato.

Ultime News