La Serie C si ferma contro l'ASD Roma XVI ma continua la solidarietà del progetto 'wish Star


BASKET BEE 50 - A.S.D.ROMA XVI 61

PARZIALI (8-18 10-15 19-16 13-12)

BASKET BEE: Perini, Paladino 24, Lo Russo 17, Zaccheo 2,Forcina n.e., Femina 2, Francesconi 1,

Bertocchi 4, Iegri: Allenatore: D’Alessio

A.S.D. ROMA XVI : Maffia 6, Marinangeli, Rocchi, Evangelista 6, Santi 5, Casanova Municchia 4,

Trucco 10, Stirpe,5; De Bernardinis 23, Trucco 2. Allenatore: Barberini

ARBITRI: Trulli e Falamesca

Brutta battuta d’arresto casalinga per la formazione di coach D’Alessio che trova la sua peggior serata dall’inizio del torneo, ed è costretta alla resa al cospetto di una Roma XVI che è entrata in campo con maggiore determinazione e grinta rispetto alle giocatrici di casa, indirizzando a proprio favore sin dal primo quarto l’incontro, con le giallo-blu costrette a subire un parziale di 15-0, trovando i primi due punti soltanto dopo 7 minuti di gioco, in cui la palla sembrava volesse entrare da una sola parte.

La prima convincente reazione nei due minuti conclusivi del quarto, portavano a chiudere sull’8-18 la prima frazione. Non cambiavano le cose al ritorno in campo, con Perini e compagne che non concretizzavano i propri attacchi, con diversi tiri dalla distanza che non bucavano la retina ospite anche per mera sfortuna, ma con le romane molto continue nelle loro giocate e nella loro concentrazione, che portava ad incrementare il proprio vantaggio al riposo lungo, con il tabellone che segnava un eloquente 18-33.

Con la panchina un po’ corta, anche per alcune assenze importanti , le ragazze sermonetane, cercavano di spingere al massimo nel terzo quarto, per cercare di riaprire la gara, e grazie alle penetrazioni della Paladino, ed ad una sua ritrovata precisione dai tiri dall’arco ( due triple per lei in questa frazione con 13 punti segnati), si arrivava a tre possessi di distanza dalle capitoline, che però riuscivano a contrastare questo ritorno delle padroni di casa, chiudendo sul 37-49 la frazione di gioco.

L’ultimo quarto procedeva sulla falsariga del precedente, si lottava con continui ribaltamenti di gioco senza però riuscire a riaprire una gara, troppo condizionata da quel break iniziale che ne ha determinato pesantemente l’esito.

A margine da segnalare, per le api sermonetane, la presenza in panchina per sostenere le proprie compagne della giovane Carlotta Paladino, infortunatasi nell’ultima apparizione casalinga e che purtroppo per l’intervento che dovrà subire a gennaio a causa della rottura del crociato potrà ormai considerare chiusa questa stagione. L’augurio di tutti noi è quello di una pronta ripresa per riaverla più forte che mai nel prossimo torneo.

Anche in apertura di questo incontro una significativa dimostrazione di solidarietà con le giocatrici locali, accompagnate dai giovani dell’under 14 che avevano da poco chiuso vittoriosamente la propria gara contro i pari età dell’Eurobasket, chiamate una a una ad apporre sull’albero di Natale posto al centro campo la stellina con il proprio nome nell’ambito del progetto ‘WHIS STARS’ organizzato dal Basket Bee per queste feste in collaborazione con

Make A Whish Italia, l’importante Onlus che si pone l’intento di riuscire a regalare, con le somme raccolte dal costo simbolico dei due euro a stellina, un desiderio ad una bambino

meno fortunato, in cura presso i più importanti ospedali pediatrici del nostro paese, rendendolo più forte nella sua battaglia contro la malattia, come hanno dimostrato importanti studi medici, facendogli ritrovare la gioia e la speranza di poter tornare ad essere

“semplicemente un bambino”.

Con grande piacere vogliamo segnalare che anche l’intera formazione della Roma XVI , e la sensibile coppia arbitrale chiamata a dirigere la partita, hanno voluto aderire a questa iniziativa, posizionando anche loro la propria stellina sull’albero.

Seguici
  • Black Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Black Instagram Icon
  • Grey YouTube Icon
Archivio
Contattaci

Grazie! Il messaggio è stato inviato.

Ultime News